Gran Concerto – 26 Dicembre 2017

Gran Concerto
26 dicembre 2017 ore 18:30

Nella scorsa Stagione è stato un successo. Soprattutto, è stato un’emozione condivisa, dal palcoscenico alla platea. E in questa seconda Stagione torna, ancora una volta come appuntamento che incornicia la prima metà del cartellone. Il “Gran Concerto di Fine Anno” della Banda musicale Placido Mandanici sarà al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto il 26 dicembre alle ore 18:30. E’ un ritorno, ma non sarà una “replica”. Anzi, “sarà un programma assolutamente nuovo”, come spiega il direttore artistico del Teatro Mandanici, Sergio Maifredi. “Si esibiranno anche quest’anno cinquanta musicisti – aggiunge il direttore dell’orchestra Bartolo Stimolo –  ma stiamo progettando un  repertorio con e per strumenti non solo ‘da banda’. Il primo ‘Gran Concerto’ è stato molto emozionante e partecipato. C’era in platea il pubblico delle grandi occasioni, molti gli spettatori con competenze musicali. E i commenti sono stati tutti positivi e costruttivi. Ci sentiamo spronati a fare ancora meglio, ancora di più. La più grande lezione che tutti noi abbiamo appreso dalla precedente edizione è che l’unione di intenti porta a grandi risultati. Anche il nuovo appuntamento è improntato a questa linea. Come direttore di questo complesso musicale, il mio impegno è quello di far sì che la serata sia ancor di maggior gradimento del pubblico e che riservi anche vere e proprie sorprese. D’altronde, l’importanza di questa esperienza sta proprio nel fatto che la Banda suona sul palcoscenico del teatro cittadino, creando una simbiosi tra le due più antiche e storiche istituzioni musicali della nostra città. La nostra Banda si rinnova e innova i propri contenuti musicali, così da regalare un concerto vero e proprio da ‘Orchestra di Fiati’ così come porta innovazione culturale il nostro Teatro che dà spazio ad eventi di questo tipo nel proprio cartellone”.

“E’ importante – commenta il direttore artistico del ‘Mandanici’, Maifredi – il fatto che una banda musicale del territorio si sia conquistata sul campo i meriti per essere confermata con convinzione. Anzi, l’idea è quella di istituire un appuntamento fisso, un momento che potrà divenire una nostra tradizione, un concerto della città per la città. I segnali di gradimento del pubblico sono stati evidenti ed al tempo stesso abbiamo ancora un margine di miglioramento che ci costringe ad un ulteriore impegno. Ci aspettiamo che il pubblico torni anche quest’anno e, anzi, che porti nuovo pubblico”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *